8 gennaio 2015

LE FACCE COME IO SENTO

Che le facce siano conturbate al cambiamento che le abbia attraversate o meno, poco cambia. Poco o nulla serve che abbiano rivelato il codice abbandonato nel cassetto. A me non […]
21 dicembre 2014

PATRIZIA DI SABAUDIA

Adesso ti riconosco tu eri quella bassa bassa che usciva dal gruppo e la vedevi all’improvviso ma ti accorgevi di Lei perchè c’era con il suo […]
20 dicembre 2014

IN QUEL PRECISO ISTANTE

E’ scritto sulle pagine del guanciale di ogni sera un brano avvolge parole le fa diventare belle. Si chiama: buona notte.
3 marzo 2014

IL MARE, ERI TU QUELLA SERA

Ho vissuto il carnevale sulla piazza dei coriandoli e le facce della gente era il niente. Che ci facevi sul vento nei rami tra i giorni […]
2 novembre 2013

ANTONIO, 4 ANNI

ANTONIO, 4 ANNI   Muore dall’invecchianza
31 agosto 2013

DA ANTONIO

Papi questi cappelli danno potere ? No Antonio. Peccato perchè ti davo uno schiaffo invisibile.
17 agosto 2013

IL MIO MONDO

Il mio mondo è la fragola matura, un vascello dritto nel vento. Le poppe di sera, il tornare indietro tra i flutti e le nebbie nei […]
8 luglio 2013

IN VIAGGIO

… se l’aereo beve il carburante cosa si mangia ? Si mangia le nuvole papà ?
4 marzo 2013

INUTILE RACCOLTO

Che parole vuoi sentire ? Alte o basse lunghe o corte, giovani o vecchie ? Le parole servono ai poeti per fuggire la realtà. Farla diventare […]
3 marzo 2013

CHE FINE FANNO I SOGNI ?

Dove costruiremo il pensionamento dei sogni ? Che fine fanno i sogni che rimangono tali ? Quelli che stanno nel cuore tutta una vita e te li […]
29 novembre 2012

LEO, PERCHE’ TI SEI ALZATO ALLE 5 DEL MATTINO ?

LEO, PERCHE’ TI SEI ALZATO ALLE 5 DEL MATTINO ? “Avevo un bottone di riferimento “
11 settembre 2012

NETTUNO, IL PORTO

Esci dalle vele inappagate pali bianchi di nessun colore il mare è dopo le barche quant’è bello! Allungaci la lingua e prendi l’aria che vuoi, trascurabile […]
10 settembre 2012

LEOPENSIERO

LEOPENSIERO   Piano delle ombre. 
19 luglio 2012

UN AEREO

C’era una volta una sediolona che voleva menare un aereo l’aereo si è arrabbiato perchè aveva gli occhi ed era una aereo parlante.