Skip to content
26 Gennaio 2018

LA TREBBIATURA DEL 62

L’estate del 62 o l’anno dopo terminava il Giugno del grano nero avevo addosso la pula e un sole da olimpiadi invernali. La trebbia faceva il […]
23 Gennaio 2018

PENSO DELLE DONNE

Penso delle donne piano per non svegliarle, ritirare dalle labbra un odore, decidere sia il regalo migliore. Penso delle donne il massimo bene di me e il […]
27 Dicembre 2017

IL TUO CONTRARIO

Avevo pensato che il tuo contrario era il perfetto di oggi. Che Minchia sei ? Queste colline verdi e gialle sono il bagliore nato da me […]
20 Dicembre 2017

IL TUO NERO

Vendimi il tuo nero migliore che vada annoverato nelle sorprese per difetto. Che si aggiunga a caso, nelle conversazioni sportive. Sto zitto, ricevo quei messaggi con […]
17 Dicembre 2017
pensieri

CHI COSA QUANDO

Chi eri prima di me ? Cosa sei adesso  che ci sono ? Cosa diventerai  quando non ci sarò più ?
9 Dicembre 2017
carnevale

CARNEVALE

Debbo capire che grado ho nel  soffrire e se basta una gamba tesa e o un incontro che diventi un carnevale.
27 Novembre 2017
fiori

PESI E FIORI

      Mi è chiaro  i pesi diventano reali quando un pezzo di cuore si sfilaccia alle sue estreme  conseguenze. Come  cambiano facilmente le cose, […]
13 Novembre 2017
amore

LA LUCE È DI CHI AMA

In quel quarto di ora quello scambio di luce l’amore congela un’idea. Luogo e momento uno zero pensiero. La luce è di chi ama.
3 Novembre 2017
poesie mascitti

DIVERSAMENTE DA QUI

Diversamente da qui estraggo il tappo e butto via il fiocco, l’unica formula che mi rimane addosso. Alla fine del suo uso mi piacerebbe vedere appesa […]
25 Ottobre 2017
brutto

IL BRUTTO

Il brutto se n’è andato senza salutare e chissà ora dove sarà, chissà. Il brutto sapeva sorridere almeno un po’, aveva l’aria di sentirsi prendere in […]
18 Ottobre 2017
donne tacchi

GIUDICHEREI MAI

… e poi ci sono quelle donne che giudicano altre, ci camminano sopra, mai a voltarsi, mica c’hanno compassione. Si pongono sui tacchi, aggrottano le ciglia […]
13 Ottobre 2017
birra

BIRRA

Penserò di fare più altre sciocchezze. Ne ho fatte talmente troppe da consumare una vita e pure quell’altra. Nuova di zecca.  Mica basterà una che s’inventa di […]
9 Ottobre 2017

PER TUTTA LA VITA

    Dammi i tuoi capricci lasciami fare, con il tempo analizzerò le fonti e gli arrivi. Scoprirò i percorsi interni le navi e gli oceani. […]
6 Ottobre 2017
attesa

PURA ATTESA

Il mio favoloso dramma è in realtà  la speranza dell’attesa.  Niente ostacola meglio la crisi della mia anima dell’attesa,  che, del resto è  la più grande […]
27 Settembre 2017
donna

TI ACCONTENTI DI POCO

Pensa tu che un po’ ci avevo pure creduto, a volte l’ingenuità  fa brutti scherzi, a volte essere ingenui è fuoco che a sua volta si brucia  per […]
1 Settembre 2017
odori uomo

ODORI

Il mio naso  si mette  al sicuro  è dovuto  diventare adulto per via di certi odori. Certi odori  come  li decifri ? Sarebbe bello  misurare la felicità […]
31 Luglio 2017
ridere

VOGLIO SAPERE COSA RISPONDI AL MIO DESIDERIO DI RIDERE COME UN MATTO

Il solletico mi tormenta, fallo abitare lontano dalla mia pelle.
17 Luglio 2017
occhi

OVUNQUE

Perché pensi sia eterno un pensiero assurdo che sta nei tuoi occhi ? Di eterno c’è il sospetto di esistere ovunque.
3 Luglio 2017

STO A MANETTA

… e tu salti come una cavalletta … e io io, sto a manetta.
9 Giugno 2017
conciliatore di suoni

CONCILIATORE DI SUONI

Sono sicuro che alle mie poesie, faccio del male eliminando quelle parole che fanno stare bene e poi aggiungo alcune cattive compagnie, loro me lo dicono, […]
7 Giugno 2017

LABBRA ASCIUTTE

Pensavo ad un caffè a labbra asciutte destinate a te. A te.